Qui rido io: la storia di Eduardo Scarpetta nei cinema

Di , scritto il 11 Settembre 2021

In questa pellicola Mario Martone presenta la figura del celebre attore e commediografo Eduardo Scarpetta, che fu padre naturale di Titina, Eduardo e Peppino De Filippo e dedicò tutta la vita al teatro, realizzando delle opere poi diventate dei classici intramontabili, come Miseria e Nobiltà. Scarpetta ottenne degli straordinari successi e fu protagonista della celebre disputa con Gabriele D’Annunzio per Il figlio di Iorio, parodia dell’opera del Vate, che fu oggetto di un memorabile processo. La trama del film ruota proprio intorno a questo fatto: nella Napoli culturalmente vivace della Belle Époque, Scarpetta è ormai al culmine del suo enorme successo teatrale, pur destreggiandosi tra il palco e una complicata situazione familiare fatta di mogli, amanti e figli legittimi e illegittimi. Decide di realizzare una parodia de La figlia di Iorio, il famoso dramma di Gabriele D’Annunzio, ai tempi il poeta più importante d’Italia. La messa in scena dell’opera scatena un putiferio e Scarpetta si ritrova denunciato da D’Annunzio per plagio. Il processo durerà anni e metterà in pericolo il delicato equilibrio che teneva insieme la sua vita personale e professionale. Nei panni di Scarpetta un meraviglioso Toni Servillo.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloCine.it – Guida e suggerimenti su cosa vedere al cinema supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009