La profezia dell’armadillo: adattamento cinematografico del libro a fumetti di Zerocalcare

Di , scritto il 10 Settembre 2018

Tutti gli appassionati di fumetti conoscono La profezia dell’armadillo, l’opera prima del fumettista italiano Zerocalcare (al secolo Michele Rech) che si è aggiudicata il premio Gran Guinigi nel 2012, nella categoria “miglior storia breve”.

Il significato del curioso titolo è, per bocca dell’autore, “qualsiasi previsione ottimistica fondata su elementi soggettivi e irrazionali spacciati per logici e oggettivi, destinata ad alimentare delusione, frustrazione e rimpianti, nei secoli dei secoli.” L’opera è costituita da brevi storie a fumetti con una loro fine, che messe insieme compongono un affresco più grande e complesso.

Ora arriva nelle sale il film diretto da Emanuele Scaringi, e interpretato da Simone Liberati, Pietro Castellitto, Laura Morante, Valerio Aprea, Claudia Pandolfi, Teco Celio e Diana Del Bufalo e prodotto da Produzione Fandango e Rai Cinema.

Questa la trama:

Zero ha ventisette anni e il talento per il disegno. La sua vita sociale si limita a Secco con cui condivide l’entusiasmo per la geek culture. Ma la sua vera passione è Camille, il suo amore di sempre traslocato a Tolosa. Camille che ama e che adesso l’anoressia ha vinto. Cercando dentro di sé le parole per dire il suo lutto, Zero oscilla tra nostalgia e proiezioni ‘corazzate’. In conflitto perenne con se stesso, la sua voce interiore ha il corpo placcato di un armadillo, presenza rassicurante che lo accompagna permanentemente. Tra Rebibbia e Roma Nord, passando per il temibile centro, Zero si imbarca in un’avventura splenica e comica, specchio di un’intera generazione.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloCine.it – Guida e suggerimenti su cosa vedere al cinema supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009