Fast & Furious 7: risuscita Paul Walker, ma nel complesso delude

Di , scritto il 09 Aprile 2015

Fast and Furious 7Fast & Furious 7 è una pellicola nella quale torna in vita Paul Walker, morto durante le riprese del film, il 30 novembre 2013. Lo fa a suon di effetti digitali e di controfigure, tra cui anche i suoi fratelli e con tale abilità da rendere impossibile la distinzione tra le immagini vere e quelle create. Questa soluzione, che da un lato potrebbe sembrare magica, in realtà sconfina nel macabro e finisce per rendere il film un po’ sgradevole, una discutibile operazione commerciale, che comunque ha ottenuto enormi incassi negli Stati Uniti. In questo settimo episodio della saga tutto è esagerato, c’è un gran fracasso di auto, in un film che nel complesso delude per assenza di contenuti. Il successo forse è soltanto merito della “resurrezione” di un personaggio-icona, la cui vita vera ha superato quella del personaggio che incarnava.

La trama è infatti davvero striminzita: dopo che Dominic Toretto con il suo equipaggio ha contribuito a sconfiggere Owen Shaw, suo fratello Ian Shaw ora vuole vendicarsi. Minacciati da un ex-agente killer impazzito, che li vuole uccidere, i nostri devono recuperare un’invenzione in grado di crackare tutti i dispositivi della Terra al fine di trovarlo e fare fuori lui.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloCine.it – Guida e suggerimenti su cosa vedere al cinema supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009