Un Jake Gyllenhaal molto inquietante in Nightcrawler

Di , scritto il 22 Luglio 2014

Jake-Gyllenhaal_NightcrawlerPer noi di solocine Jake Gyllenhaal è senza dubbio uno dei migliori attori della sua generazione e, pur avendo avuto fino a questo punto una buona carriera, abbiamo l’impressione che non sia riuscito a raccogliere davvero tutto quel che ha seminato.

E in Nightcrawler, come potete vedere dal video, ci regala l’ennesima grande prova nei panni di un criminale di mezza tacca che finisce con l’essere troppo assorbito dalla vita notturna di Los Angeles e dalla comunità che orbita intorno al giornalismo di cronaca nera.

Il filmato è breve ma lascia ottime impressioni: Gyllenhaal per il ruolo ha scelto la strada già intrapresa da altri attori, dimagrendo e lavorando sul corpo, ma a differenza di altri casi i chili persi non sono stati eccessivi, circa una decina, con il risultato che il suo volto ha ora espressioni molto inquietanti senza però risultare troppo “strano”.

In più si narra che sul set fosse molto, molto coinvolto, al punto che, durante una scena in cui parla con se stesso allo specchio, si è talmente immedesimato da tirare un pugno e procurarsi una ferita che ha richiesto parecchi punti di sutura. L’incidente non ha certo fermato il buon Jake che, appena dimesso dall’ospedale, è subito tornato sul set.

Nightcrawler è scritto e diretto da Dan Gilroy, fratello del più noto Tony, che in precedenza aveva collaborato alla sceneggiatura di The Bourne Legacy e nel cast troviamo anche Rene Russo, Bill Paxton e Riz Ahmed.
Il passaggio al Festival di Cannes ha fruttato al film un accordo distributivo e Nightcrawler dovrebbe emergere nelle sale a partire dal 17 ottobre.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2017, P.IVA 01264890052
SoloCine.it – Guida e suggerimenti su cosa vedere al cinema supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009