Home » Sean Penn consegna a Zelensky il Premio Oscar

Sean Penn consegna a Zelensky il Premio Oscar

Il noto attore Sean Penn ha visitato il presidente dell’Ucraina Zelensky allo scopo di consegnare al leader della nazione ucraina la statuetta del Premio Oscar.

Sean Penn ha deciso di recarsi in visita dal presidente dell’Ucraina Zelensky: il famosissimo attore ha voluto incontrare il numero uno ucraino anche per potergli consegnare la statuetta del Premio Oscar.

Sean Penn solocine.it
Sean Penn solocine.it

Sean Penn, nel corso di una recente visita a Kiev in Ucraina, ha voluto incontrare il presidente del Paese Volodymyr Zelensky per poter esprimere tutta la propria vicinanza e tutto il proprio sostegno nei confronti del popolo ucraino, ancora alle prese con la durissima guerra contro la Russia.

In occasione della sua visita nel Paese colpito duramente dall’invasione degli eserciti di Putin, l’attore ha voluto quindi incontrare il presidente della nazione ucraina con lo scopo di regalare a quest’ultimo una delle due statuette degli Oscar vinte nel corso della sua lunghissima e straordinaria carriera.

Una consegna, quella della statuetta tanto ambita da tutti gli attori e attrici del mondo, che è stata testimoniata e descritta da un video condiviso poi dal Ministro degli Affari Interni dell’Ucraina Anton Gerashchenko.

Le parole di Sean Penn

Una volta trovatosi faccia a faccia con il Presidente dell’Ucraina Zelensky, Sean Penn ha pronunciato le seguenti sentite parole: “Questa statuetta è per te. So che è solo una cosa simbolica, ma se so che la mia statuetta si trova qui allora potrò sentirmi molto meglio“.

L’attore vincitore in carriera di ben due Premi Oscar ha poi proseguito nei confronti del numero uno dell’Ucraina: “Quando avrai vinto, allora potrai riportare la statuetta a Malibu“.

La promessa dell’attore riguardo agli Oscar

Sean Penn solocine.it
Sean Penn solocine.it

Il Presidente Zelensky ha poi ringraziato Sean Penn per il gesto, dedicando a quest’ultimo una targa commemorativa e ringraziandolo per per il sincero sostegno e per il significativo contributo alla causa dell’Ucraina.

Penn, all’interno del mondo del cinema e di Hollywood, si è sempre rivelato come uno dei più forti e convinti sostenitori della causa dell’Ucraina impegnata nella durissima ed estenuante guerra contro le truppe russe di Putin. Già di recente nel Paese per le riprese di un documentario per i Vice Studios, l’attore da allora ha incontrato Zelensky anche in altre occasioni.

Penn aveva anche giurato in precedenza di rinunciare ai suoi premi Oscar nel caso in cui l’Academy of Motion Picture Arts and Sciences avesse deciso di non concedere spazio a Zelensky nel corso della cerimonia di premiazione del 2022. Alla fine il presidente ucraino non ha fatto la sua comparsa, anche se nel corso della cerimonia è stata fatta una dichiarazione formale a sostegno di tutta l’Ucraina.