Home » The Crown 5: chi è Sydney Johnson, il cameriere reale?

The Crown 5: chi è Sydney Johnson, il cameriere reale?

La quinta stagione di The Crown è iniziata, ma un personaggio ha colpito particolarmente il pubblico. Chi è Sydney Johnson, il cameriere reale?

Da pochi giorni The Crown è tornata su Netflix con la quinta stagione. La serie tv racconta le vicende della monarchia inglese attraverso diverse generazioni e questa ultima stagione si focalizza sulla prima metà degli anni ’90, fino alla morte di Lady Diana. Il matrimonio tra la principessa di Galles e il principe (oggi re) Carlo è in crisi da tempo e lei non ha intenzione di tenerlo nascosto o di continuare a vivere con lui.

sydney johnson solocine
Sydney Johnson in The Crown – Solocine.it

Netflix, inoltre, ha deciso di riportare a galla un famoso quanto scandaloso episodio delle vite di Diana e Carlo e, in generale, della Royal Family. Ci riferiamo all’intervista che la regina rilasciò per la BBC nel 1996, dove non solo annunciava il divorzio, ma anche le cause. Non esitò a rivelare che il marito la tradiva da sempre con Camilla e dei numerosi problemi di salute fisica e mentale di cui aveva sofferto a causa della situazione critica.

La serie procede con successo dal 2016 e anche la quinta stagione sembra star piacendo, nonostante le prime critiche alla scelta del cast. Inoltre, un episodio ha attirato molto l’attenzione, ovvero quello dove compare il cameriere Sydney Johnson. Ma chi è questo personaggio? E’ ispirato a una figura davvero esistita.

The Crown, la verità dietro Sydney Johnson

Nel terzo episodio di The Crown, intitolato Mou Mou, appare il cameriere reale Sydney Johnson, interpretato da Joshua Kekana da giovane e poi da Jude Akuwudike. Si tratta del cameriere che lavorò per l’ex re Edoardo VIII per molti anni ed è ispirato a una persona davvero esistita.

sydney johnson solocine
Sydney Johnson nella vita reale- Solocine.it

Sydney Johnson nacque alle Bahamas negli anni ’20 e, giovanissimo, appena sedicenne, diventò il cameriere personale del duca di Windsor, che all’epoca era il governatore del suo Paese d’origine. L’adolescente decise di seguire l’ex re e la moglie a Parigi e di lavorare per loro fino a poco dopo la morte del nobile, avvenuta nel 1972. Lasciò l’impiego nel 1973, per occuparsi dei figli dopo la scomparsa prematura della compagna.

Come mostrato anche nella serie, negli anni ’80 incontrò il miliardario Mohamed Al-Fayed durante una serata al Ritz. Iniziò a lavorare subito per lui di nuovo come cameriere, ma anche dandogli i preziosi consigli che il duca di Windsor gli aveva lasciato in eredità. Il suo lavoro fu particolarmente apprezzato dallo sceicco, tanto che lo lodò pubblicamente sul New York Times: “Sydney è un dizionario. È un uomo molto colto“. Morì nel 1990, a 69 anni.