Home » Aaron Carter, la sit-com sulla salute mentale a cui stava lavorando si farà

Aaron Carter, la sit-com sulla salute mentale a cui stava lavorando si farà

Prima di morire, il cantante e attore Aaron Carter stava lavorando a una serie tv incentrata sulla salute mentale. Il progetto continuerà anche senza di lui.

Il mondo è rimasto sconvolto quando lo scorso 5 novembre è stato ritrovato senza vita il corpo di Aaron Carter, uno dei personaggi più importanti del mondo della musica a livello globale. Il cantante, infatti, è stato ritrovato morto nella sua casa a Lancaster, in California, nella vasca da bagno. Si pensa che sia annegato e le indagini sono subito partite. Aveva solo 34 anni.

aaron carter solocine1
Aaron Carter – Solocine.it

Il musicista negli ultimi vent’anni si era avvicinato anche al mondo della recitazione. Ha lavorato a numerose serie tv di successo dei primi anni Duemila come Lizzie McGuire, Sabrina – Vita da strega e Settimo Cielo. Di recente, aveva deciso di partire con un progetto completamente diverso e di dedicarsi a una fiction sulla salute mentale come tema principale.

I suoi colleghi hanno deciso di continuare e di portare avanti questa idea nonostante la sua prematura e inaspettata scomparsa. La rivista Deadline, infatti, ha recentemente dichiarato che il regista Brian Farmer è ancora intenzionato a lavorare al progetto. Ma chi ci sarà in questa nuova serie e come si chiamerà?

Aaron Carter, la sua nuova serie tv partirà nonostante la sua morte

Aaron Carter ha sicuramente lasciato un segno nel mondo della musica e dello spettacolo, nonostante la giovane età. Ha cominciato a suonare e cantare quando era giovanissimo e, dal 1997 alla sua scomparsa, ha prodotto ben 8 album. Era specializzato nei generi pop e hip-pop.

aaron carter morte solocine
Aaron Carter e Olive Chiacchia – Solocine.it

Adorava anche recitare e prima di morire era stato scelto dal regista Brian Farmer per girare una nuova serie tv. La serie uscirà ugualmente e si chiamerà Group: il regista, infatti, ha spiegato che circa un mese fa avevano girato l’episodio pilota, che ha riscosso un buon successo. Ha spiegato di essere intenzionato a portare avanti il progetto, grazie alla benedizione del manager dell’artista scomparso. Tutto il progetto sarà incentrato sulla salute mentale e sarà dedicato alla memoria dell’attore.

Infine, il regista ha espresso qualche parola in direzione dei colleghi e degli amici dell’artista, che in questi giorni stanno piangendo la sua scomparsa improvvisa. In particolare, l’attrice Olive Chiacchia, che avrebbe dovuto recitare con lui nella nuova sit-com, gli ha dedicato un post su Instagram. Si tratta di una foto scattata insieme sul set: la giovane ha scritto che non avrebbe mai pensato di condividerla in un’occasione del genere.