Home » 1899: la spiegazione della serie tv Netflix

1899: la spiegazione della serie tv Netflix

Il finale della prima stagione della serie Netflix, 1899, spiegato. I passeggeri del Kerberos saranno sopravvissuti? Ecco la spiegazione.

Allarme Spoiler! Se sei qui è perché anche tu vuoi delle risposte sul l’ultima serie Netflix sci-fi che come Dark, ci ha davvero presi. La serie, divisa in otto parti, vede un gruppo di migranti europei che attraversano l’Oceano Atlantico nella speranza di una nuova vita a New York.

Tuttavia, mentre il loro viaggio procede, incontrano la loro nave gemella scomparsa, che è andata persa per quattro mesi. Quando salgono a bordo della nuova nave, il loro intero viaggio sta per trasformarsi in un incubo.
La texture enigmatica e soprannaturale che ha la serie è frutto del duo che è stato dietro all’altra serie gemella, DarkJantje Friese e Baran bo Odar.

La serie infatti ha confuso in molti già dal primo episodio e le cose non si sono chiarite nemmeno nel finale. Quindi se anche voi siete tanto confusi quanto lo siamo noi, ecco cosa dovresti sapere prima di conoscere la spiegazione del finale di 1899.

1899-finale-solocine.it
1899- solocine.it

Attenzione: se non avete ancora visto la serie, questa spiegazione conterrà moltissimi spoiler quindi consigliamo la lettura solo a coloro che hanno guardato la prima stagione di 1899 e vogliono schiarirsi le idee.

Il finale dell’ultimo episodio di 1899, spiegato

Il più grande colpo di scena di 1899 è che il viaggio dei passeggeri a New York è in realtà una simulazione creata da Maura. Tuttavia, Maura ha dimenticato di essere in una simulazione poiché ha scelto di cancellare la sua memoria per affrontare il dolore della perdita di suo figlio. Il problema più grande è che detiene il codice per sfuggire alla simulazione ma non realizza di possederlo effettivamente lei.

1899- spiegazione finale- solocine.it
1899- solocine.it

L’episodio finale del 1899 si apre con Henry che spiega a Elliot che Maura ha ingannato lui e tutti gli altri. Elliot viene quindi trasportato nel ricordo di Maura dell’ospedale.
Di ritorno a Kerberos, Capitan Eyk torna per trovare Maura e lei rivela a lui e agli altri passeggeri che si trovano in una simulazione. I passeggeri sono naturalmente arrabbiati con Maura per averli ingannati e lasciano tutti la nave.
Determinati a sfuggire alla simulazione, Maura ed Eyk scoprono una botola nella nave che conduce a un’altra stanza all’interno della nave.

Altrove, Daniel inizia a prendere il controllo dei quadri elettrici che poi fanno crescere più velocemente il virus nero intorno alla nave. Questo fa sì che tutti i passeggeri della nave vengano lanciati in diverse simulazioni, inclusi Maura ed Eyk. Maura ed Eyk finiscono in qualche modo nel “mondo reale” dove Eyk viene poi ucciso dal Primo Ufficiale, che spiega anche che la simulazione è stata corrotta.

Il primo ufficiale quindi porta Maura da suo padre ed Elliot, dove viene legata a una sedia in quello che sembra un manicomio. È qui che suo padre spiega che è Maura che ha creato le simulazioni, non lui e le viene quindi fatta un’iniezione dalle guardie. Henry cerca di usare la chiave di Maura nella piccola piramide nera per sfuggire alla simulazione, ma la chiave non funziona poiché Daniel ha cambiato il codice e ora la simulazione è stata cancellata.

Maura si sveglia nella brughiera e trova Daniel nella botola del figlio, che spiega è la prima simulazione che abbiano mai fatto insieme. Continua a spiegare che ha cambiato il codice in modo che quando le è stata iniettata quella roba dalle guardie è stata anche rimandata nella simulazione piuttosto che fuori.

Ci sono ancora più spiegazioni in arrivo! Daniel spiega che il nuovo codice è ora nell’anello nuziale di Maura, ma in realtà non è Maura che ha creato la simulazione, ma suo fratello Ciaran. Daniel dice che Maura deve tornare nel mondo reale per fermare suo fratello prima che sia troppo tardi. Maura mette il suo anello nella nuova piramide che Daniel le ha dato. Quando si sveglia si ritrova su un’astronave, legata a una macchina insieme agli altri passeggeri della barca originale.

L’episodio termina rivelando che Maura è a bordo di un’astronave chiamata, prendi questo, Prometeo. Riceve un messaggio sullo schermo che rivela che è l’anno 2099 e un messaggio da suo fratello che la “accoglie” nella “realtà”. E così finisce la serie.