Home » Ricordate i figli di Raimondo Vianello e Sandra Mondaini? Oggi costretti a campare così

Ricordate i figli di Raimondo Vianello e Sandra Mondaini? Oggi costretti a campare così

“Che noia che barba, che barba che noia…”, ricorderanno sicuramente con grandissimo affetto e un pizzico di sana nostalgia  tutti gli italiani dell’ultima generazione pre millenial che li hanno conosciuti grazie alla nota sit com Casa Vianello le cui puntate si concludevano tutte con una scenetta dove Sandra Mondaini ripeta varie volte la famosa frase. Ma sapete che fine hanno fatto i figli adottivi della coppia?

I coniugi Vianello, deceduti a pochi mesi di distanza uno dall’altro nell’ormai lontano 2010, è risaputo che non hanno mai avuto figli loro ma che avevano preso in adozione una famiglia filippina, sovente comparsa insieme a loro nella sitcom Casa Vianello.

che ne è stato dei figli adottivi di Sandra e Raimondo?
Sandra e Raimondo Solocine.it

Sandra Mondaini e Raimondo Vianello, una coppia molto unita sul lavoro ma anche e soprattutto nella vita, contrariamente a come -invece- siamo sempre stati abituati a vederli all’interno della sitcom Casa Vianello, dove il marito era descritto come un burbero e anziano signore di poca fantasia, tranne che per la sua stessa professione, che esprimeva continuamente il desiderio di volersi separare dalla moglie Sandra. Non per nulla anche all’interno del medesimo sceneggiato a un certo punto veniva palesato il desiderio di maternità della donna , il che li portava ad adottare l’intera famiglia, di origine filippina, del piccolo Gian Marco, apparso insieme alla mamma e al papà autentici in alcuni episodi, ma non il fratellino minore, forse perché eccessivamente piccolo all’epoca delle riprese.

Avevano adottato un’intere famiglia

I coniugi Vianello  morirono a pochi mesi di distanza: Raimondo il 15 aprile 2010,  mentre Sandra il 21 settembre dello stesso anno. Dopo essersi conosciuti nel 1958, i due non si lasciarono più e diedero vita non soltanto ad un sodalizio d’amore,  ma anche artistico da dieci e lode . Ancora oggi è difficile, per non dire proprio impossibile,  trovare attori che possano reggere il confronto.

La loro scomparsa fu un grande dolore anche e soprattutto per la famiglia da loro adottata, ovvero   i Magsino, che iniziarono a lavorare per loro quando  gli artisti erano alla fine della loro carriera. La coppia di governanti filippini ebbe due figli , quali John Mark  che è meglio noto come Gian Marco  e Raimond , che si legarono davvero  molto  Raimondo e Sandra che chiamavano affettuosamente zii.

Che cosa fanno oggi i figli adottivi

Gian Marco e Raimondo diventarono famosi sin da piccoli. I due, come molti ricorderanni, fecero la loro apparizione in Casa Vianello in alcune puntate. Attualmente, vivono nell’attico di Segrate che fu  la dimora storica di Sandra e Raimondo.

Risale al dicembre del 2019 un’intervista dei ragazzi rilasciata  al noto  settimanale Oggi. All’epoca,  i due avevano 28 e 23 anni. Entrambi non poterono far altro che ricordare gli anni trascorsi con i Vianello. Gian Marco ha poi  deciso di lasciare la carriera universitaria per lanciarsi nel network marketing. Raimond, è stato di tutt’altro avviso: difatti,   dopo aver concluso il liceo,  ha aperto un’agenzia immobiliare.

che ne è stato dei figli adottivi di Sandra e Raimondo?
Sandra e Raimondo coi figli adottivi Solocine.it

Per quanto riguarda i loro genitori,  Edgar e Rosalie  si sia che hanno aperto una Onlus nelle Filippine. Essa è stata  espressamente dedicata ai due attori italiani al fine di non dimenticare mai e poi mai  il loro meraviglioso e infinto  gesto d’amore,  messo in atto  la bellezza di  30 anni fa.