Home » “Ho fatto un trapianto”: l’incredibile confessione di Francesco Facchinetti

“Ho fatto un trapianto”: l’incredibile confessione di Francesco Facchinetti

Si sa: i social sono il riflesso della propria vita, specie quando si parla di personaggi pubblici. Tutti i suoi follower si sono accorti del cambio look e, per questo, Francesco Facchinetti, uno dei volti più amati della tv italiana, ha lasciato dichiarazioni sul suo nuovo look. Scopri cosa ha detto. 

Nato nel 1980, il 2 maggio a Milano, sotto il segno del Toro, Francesco Facchinetti, terzo figlio di Roby Facchinetti, è un cantante, produttore, speaker radiofonico, attore, conduttore televisivo e papà meraviglioso di tre figli. Inizia la sua carriera negli anni 2000: con l’appellativo di DJ Francesco – grazie alla collaborazione speciale e unica di Claudio Cecchetto –  conquista le vette delle classifiche musicali e si aggiudica il titolo di tormentone dell’estate 2003 con La canzone del capitano.

Il trapianto di Francesco Facchinetti
Prima e dopo Francesco Facchinetti Solocine.it

L’estate successiva è la volta di Salta, secondo singolo che garantisce a Francesco il titolo di rivelazione dell’anno.  Durante gli anni partecipa al reality show L’Isola dei Famosi, conduce X Factor, è coach con il suo amato papà Roby a The Voice, è giudice nel programma televisivo su Rai 1 Il cantante mascherato condotto da Milly Carlucci. 

Insomma, è noto a tutti come Francesco sia un personaggio completo, dalle mille sfumature e si faccia amare dal pubblico tv, radio e social per il suo carattere assolutamente estroverso ed eclettico, per il suo stile unico e per i suoi look stravaganti.

La famiglia Facchinetti – Faissol si racconta attraverso i social ogni giorno e un dettaglio non è di certo passato inosservato al pubblico del web: la sua improvvisa chioma ha creato un forte chiacchierìo tra i follower di Fakko, soprannominato così da sua moglie Wilma. 

Questa storia, infatti, è stata approfondita proprio da Francesco alla sua community. 

Wilma contraria al nuovo look

Legata a Francesco dal 2014, Wilma Helena Faissol ha più volte dichiarato di essere contraria alla soluzione adottata da suo marito. Il Facchinetti, in una intervista ha dichiarato: “ Mia moglie è disperata per come mi vesto, per i capelli e, come tante mogli, non approva quasi nulla di quello che faccio.” 

Perdere i capelli può incidere negativamente nella vita di ognuno di noi e in particolare sull’autostima di un giovane ragazzo. È quello che è successo a Facchinetti, il quale ha iniziato a perdere i capelli all’età di 20 anni. 

Prima di arrivare alla soluzione del trapianto, Francesco le ha provate tutte: dalla polverina alle lozioni. Poi, il trapianto: “6mila capelli dalla nuca sono passati sulla fronte, un forte dolore, ma dopo 4 o 5 anni avrei dovuto ripetere l’intervento e non me la sono sentita. Le ho provate tutte: con la polverina sporcavo dappertutto, dal cuscino al sedile dell’auto, poi le lozioni”.

Dopo lo sconforto, la soluzione 

Il problema, per fortuna, sembra aver visto l’attesa risoluzione dopo tanto tempo: attraverso l’ausilio della patch cutanea, ovvero una protesi che resta attaccata per un mese per poi essere sostituita nuovamente.

Il trapianto di Francesco Facchinetti
Prima e dopo Francesco Facchinetti
Solocine.it

“Io vivo sempre insieme ai miei capelli” canta Niccolò Fabi e finalmente anche Francesco può vivere felicemente con i suoi.