Home » Raffaella Fico, la terrificante confessione sulla figlia: bruttissimo e disgustoso episodio all’asilo

Raffaella Fico, la terrificante confessione sulla figlia: bruttissimo e disgustoso episodio all’asilo

La bellissima showgirl Raffaella Fico ha rivelato un fatto tremendo che è accaduto alla figlia Pia. Ecco cosa ha raccontato.

Da oltre una decina d’anni Raffaella Fico è una delle showgirl più famose in Italia. La sua carriera nel mondo della tv è decollata dopo aver partecipato al Grande Fratello, dove si fece notare per essere una delle ragazze più belle.

raffaella-fico-figlia-solocine
Raffaella Fico-Solocine.it

In poco tempo ha cominciato a finire sui giornali di cronaca rosa di tutta Italia, che volevano sapere tutto sulla sua vita sentimentale. L’ex concorrente del GF ha avuto diverse storie d’amore in passato, ma sicuramente quella più famosa è quella con il calciatore Mario Balotelli. La relazione non fu particolarmente lunga, ma ha portato alla nascita di una bambina, Pia, che oggi ha 9 anni.

All’epoca, nel 2012, la vicenda fece molto scalpore perché la conduttrice rivelò all’ex compagno della gravidanza quando si erano già lasciati. Lui per molto tempo non ha creduto che la figlia fosse sua, rifiutandosi anche di sottoporsi al test di paternità. Per fortuna oggi questo fatto è solo un triste ricordo: oggi il campione di calcio ha riconosciuto la bambina e ha instaurato di nuovo un buon rapporto anche con la madre.

Per la piccola, comunque, le cose non sono mai state facili. La showgirl, infatti, ha voluto raccontare uno spiacevole episodio che l’ha coinvolta.

Raffaella Fico, razzismo e bullismo contro la figlia Pia Balotelli

Diverso tempo fa Raffaella Fico è stata ospite a Verissimo, dove ha raccontato che quando la figlia era più giovane e andava ancora all’asilo, è capitato un grave episodio di razzismo a causa di un’altra bambina, che l’ha spinta a cambiare scuola.

La mamma ha raccontato tutto a Silvia Toffanin. “È difficile spiegare ai bambini queste situazioni, questi episodi di bullismo e di razzismo, perché sono ricordi che rimangono per tutta la vita. C’è stato un episodio molto brutto all’asilo in cui una bimba non le ha dato la mano dicendole che era di colore, che puzzava, che poteva vendere solo ai semafori… Lei è stata male per molto tempo, è stato difficile, ora gli ho cambiato istituto e frequenta una scuola internazionale in cui è felice perché sta con tanti bambini di nazionalità diverse“.

raffaella-fico-asilo-solocine

Una situazione davvero ingiusta e frustrante per la mamma e la figlia. Sono passati tanti anni, ma purtroppo questo resterà un ricordo tremendo e indelebile nella mente della piccola Pia.