Home » Risparmiare un capitale sulla bolletta: attenzione a come usi l’acqua

Risparmiare un capitale sulla bolletta: attenzione a come usi l’acqua

Risparmiare acqua in casa si può fare basta seguire questi consigli che sono buone pratiche per non sprecarla e essere avvantaggiati sulla bolletta.

E’ diventato fondamentale ormai imparare a risparmiare acqua in casa a causa dei cambiamenti climatici che ogni estate causano profonde crisi idriche in ogni regione del mondo. Farlo può consentire che la velocità di prelievo non superi il tempo per la riproduzione dell’acqua che come sappiamo è considerata ormai “oro blu”.
E’ molto importante imparare a ridurre gli sprechi partendo da dei piccoli accorgimenti quotidiani per un consumo consapevole e razionale dell’acqua potabile: benefici tangibili sull’ambiente e sulla bolletta.

acqua-risparmio-bolletta-solocine
Acqua-Solocine

Ecco alcuni consigli da mettere in pratica per ridurre i costi sulla bolletta.

Ecco semplici consigli da poter mettere in pratica ogni giorno

Ci siamo mai posti la domanda di quanta acqua utilizziamo giornalmente? Bisognerebbe concentrarsi sul “come” vediamo l’utilizzo dell’oro blu e in che modo potremmo ottimizzare il suo utilizzo.

Una volta insaponate le mani chiudiamo il rubinetto mentre le strofiniamo? Se la risposta è no allora la stiamo solo sprecando. Con dei piccoli cambiamenti nelle abitudini di tutti i giorni possiamo risparmiare acqua e soldi:

  1. Chiudere i rubinetti mentre ci si lava: questa semplice azione ci permetterà di risparmiare quasi 6 litri d’acqua ogni minuto.
  2. Diminuire il tempo della doccia. A chi non piace rimanere sotto l’acqua calda dopo una giornata di lavoro o la mattina appena svegli per iniziare meglio la giornata? Ogni minuto in più che usiamo per lavarci, dovremmo ridurli perché non sono necessari poiché consumano dai 6 ai 10 litri d’acqua. Non solo più acqua per noi ma anche più tempo da poter spendere in altro modo.
  3. Attenzione alla cassetta del wc. Le vecchie cassette del water hanno una capacità di quasi 12 litri, i modelli in commercio invece permettono di scegliere la quantità erogata del getto d’acqua in base alle proprie necessità.
  4. Preferire la doccia al bagno. In questo modo è possibile diminuire del 75% il consumo d’acqua.
  5. Installare rubinetti areati. Dimezzano i consumi e permettono di risparmiare acqua mantenendo la stessa pressione.
  6. Manutenzione degli impianti. I rubinetti che gocciolano sono la causa delle perdite di 21.000 litri di acqua all’anno per ogni rubinetto difettoso.
  7. Riutilizzare l’acqua deumidificata. Non buttare l’acqua del condizionatore ma utilizzala nel ferro da stiro o per innaffiare le piante: quell’acqua infatti è comune “acqua distillata”, non è potabile ma può avere numerosi utilizzi.
  8. Sostistuire i vecchi elettrodomestici. Le nuove lavatrici e lavastoviglie consentono di risparmiare ben il 50% di acqua e di regolarne la quantità erogata in base al carico del cestello.
  9. Fare sempre lavatrici e lavastoviglie a pieno carico. Permetterà di ridurre i consumi a 8200 litri all’anno.
  10. Controllare regolarmente il contatore per una maggiore attenzione sui propri consumi.

E ovviamente contaminiamo con l’utilizzo di meno sapone l’acqua che usiamo.