Home » Gli incredibili bonus per le famiglie 2022/23: dipende tutto dall’ISEE

Gli incredibili bonus per le famiglie 2022/23: dipende tutto dall’ISEE

I bonus per le famiglie 2022-2023 possono essere incredibilmente agevoli, ma tutto dipende dall’ISEE: più quest’ultimo è basso più si ha diritto alle agevolazioni.

Uno sguardo ai bonus 2022-2023 per le famiglie, con un occhio in particolare all’ISEE, che se basso permette di usufruire di importanti agevolazioni e benefici.

Bonus famiglie
Bonus famiglie

Per poter disporre di un modello ISEE ci si deve rivolgere ad un CAF richiedendo poi successivamente la cosiddetta DSU, ovvero la Dichiarazione Sostitutiva Unica. Tale richiesta è o a titolo gratuito oppure effettuabile anche online. Per questo secondo metodo vi è bisogno di essere provvisti di alcuni documenti come ad esempio la dichiarazione dei redditi, la giacenza media dei conti in banca o anche la composizione del proprio nucleo familiare.

Tale richiesta può essere eseguita in qualsiasi momento dell’anno, e il modello ISEE è valido praticamente fino al 31 di dicembre dell’anno seguente a quello in cui è avvenuta la sua richiesta. Diamo ora uno sguardo alle diverse agevolazioni che si possono ricevere per quanto riguarda le bollette di telefono, acqua, luce e gas.

Tutti i bonus legati all’ISEE del 2022-2023

Per quanto riguarda prima di tutto gas e luce, l’ISEE non deve superare la cifra di dodicimila euro, anche se la situazione economica equivalente per tutte quelle famiglie che si ritrovano con ben tre figli a carico è di circa ventimila euro.

Passando invece ai bonus, per quello relativo al gas si effettua il calcolo semplicemente secondo l’uso che se ne fa in casa, che sia per riscaldamento, acqua calda o cucina prendendo poi in considerazione anche la zona climatica in cui si trova. Per il bonus luce, lo sconto che viene applicato sulla bolletta può invece variare da un minimo di circa 125 euro ad un massimo che arriva a 173 euro, prendendo stavolta in considerazione il fattore della numerosità dei membri di una famiglia.

Per il bonus sul telefono, il reddito annuale, come certificato ovviamente anche dall’ISEE, non deve superare la cifra di 8.112,2 3 euro, con l’agevolazione sulla bolletta che consiste in questo caso su uno sconto del 50% sul canone di accesso alla rete.

La carta acquisti ordinaria

Tutte le famiglie, per riuscire a pagare le bollette e per poter fare allo stesso tempo anche la spesa, possono ricorrere anche ad un’altra soluzione, ovvero quella della Carta acquisti ordinaria: per poter fare uso di questo strumento il valore ISEE non devo però oltrepassare i 7.120,39 euro per quanto riguarda l’anno solare 2022.

Ogni due mesi circa, su questa carta acquisti viene accreditata una somma di 80 euro che può essere utilizzata per vari scopi, dagli esercizi convenzionati alla spesa fino ad arrivare ovviamente anche al pagamento delle bollette di luce e di gas presso gli appositi uffici postali.

Bonus famiglie
Bonus famiglie

Tra i servizi che non sono però permessi dalla carta acquisti ordinaria vi è il prelievo dei contanti, ma presso tutte le farmacie o i negozi che aderiscono a questa iniziativa è possibile poter usufruire di sconti del 5%, che non valgono però nel caso di pagamenti del ticket sanitario o di acquisti di medicinali speciali.