Shyamalan domina gli anti-Oscar!

Di , scritto il 28 Febbraio 2011

Se è pur vero che gli Oscar, pur con una certa dose di prevedibilità e di autoreferenzialità, rappresentano il meglio annuale di quanto prodotto dall’industria del cinema statunitense, ecco che i Razzie Award ne rappresentano il giusto contraltare e sono un buon metodo per stare alla larga dalle pellicole peggiori.

E puntualmente anche quest’anno c’è stato un grande dominatore: M. Night Shyamalan che con il suo L’ultimo dominatore dell’aria si è portato a casa ben quattro statuette: Peggior regia, Peggior film, Peggiore sceneggiatura e Peggior uso del 3-D.

Il grande regista de Il sesto senso sembra ormai avviato lungo la china di una involuzione tecnica e contenutistica impressionante e non sembra esserci facile via d’uscita, anche perché da tempo pare insensibile a ogni tipo di critica.

Altri premi degni di nota li ha ricevuti Jessica Alba come Peggior attrice non protagonista per ben quattro film fra cui The killer inside me e Ashton Kutcher che si è visto affibbiare la statuetta come Peggior Attore per Killers e Valentine’s day.

Infine, l’altra pellicola a dominare l cerimonia dei Razzie Award è stata Sex & the City 2 che torna a casa con premi per il Peggior sequel, Peggior cast e Peggior Attrice (assegnato alle quattro attrici senza distinzione). Non c’è in fondo molto da dire, i premi, scherzosi quanto si vuole, qui in redazione sembrano meritati ed è difficile pensare a qualche film peggiore di quelli nominati.

E voi? Avete dei titoli e degli attori da nominare come “peggiori” della passata stagione cinematografica?

Mascherine in pronta consegna


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloCine.it – Guida e suggerimenti su cosa vedere al cinema supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009