Sean Penn nel debutto americano di Paolo Sorrentino

Di , scritto il 18 Maggio 2009

Sean PennChe Il Divo sia uno dei migliori film del cinema italiano contemporaneo è ormai nozione assodata e finalmente il suo regista, Paolo Sorrentino, comincia a raccogliere i frutti della sua fatica. E non stiamo tanto parlando di premi (sebbene siano arrivati anche quelli) quanto di contatti e grossi progetti all’estero, lontano dall’asfissiante atmosfera nostrana.

Ecco quindi che, grazie a una produzione congiunta che unisce gli sforzi di Nicola Guiliano della Indigo Films e di Andrea Occhipinti della Lucky Red, nasce This must be the place, il primo film “straniero” di Paolo Sorrentino. E tanto per farvi capire che non si tratta di un progetto secondario, sarà bene ricordare che il protagonista principale dovrebbe essere nientemeno che il grande Sean Penn.

La trama? presto detta: Sean Penn veste i panni di una rockstar di mezza età, ritiratasi dalle scene. Ma la star si annoia nel suo splendido isolamento e decide, per ingannare il tempo, di provare a rintracciare il boia di suo padre, un ex criminale nazista che sta passando la sua vecchiaia negli USA.

La sceneggiatura è stata scritta dallo stesso Sorrentino insieme a Umberto Contarello e ora ci rimane solo da attendere che Sean Penn completi tutti i suoi vari progetti prima di iniziare a lavorare per Sorrentino. Fra i film imminenti che vedono Penn come protagonista ricordiamo Cartel, Fair Game e in particolare il nuovo lungometraggio di Terrence Malick, The tree of life.

Non ci rimane che augurare Good Luck, Mr Sorrentino!


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloCine.it – Guida e suggerimenti su cosa vedere al cinema supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009