Hereditary – regna il mistero nell’opera prima di Ari Aster

Di , scritto il 17 Luglio 2018

Hereditary – Le radici del male è la prima pellicola diretta da Ari Aster. Presentato in anteprima mondiale al Sundance Film Festival 2018 nella sezione Midnight, ha ottenuto un voto medio di 8,2 sull’importante sito Rotten Tomatoes in quasi 250 recensioni di professionisti. Ancora più alto il punteggio ottenuto su Metacritic (87/100). Il film viene definito in questo modo nel giudizio generale: «Hereditary utilizza un’impostazione classica come cornice per un film horror straziante e insolitamente inquietante, il cui freddo tocco rimane impresso fin oltre i titoli di coda».

Questa la trama:

La famiglia Graham sta superando il dramma della morte della nonna, una donna solitaria e molto particolare. Anche dopo la sua dipartita, infatti, la matriarca continua a gettare un’ombra sulla famiglia, in particolare sul nipote adolescente, Charlie, su cui ha sempre avuto un certo fascino. A un certo punto, la pacifica esistenza della famiglia viene squarciata, costringendo la madre ad addentrarsi in un regno oscuro per sfuggire allo sfortunato destino che tutti loro sembrano aver ereditato.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloCine.it – Guida e suggerimenti su cosa vedere al cinema supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009