Stupendo trailer per The Strange Color of Your Body’s Tears

Di , scritto il 15 Luglio 2014

The Strange Color of Your Body’s TearsNon so quanti fra i lettori di solocine abbiano avuto occasione di guardare Amer, di Hélène Cattet e Bruno Forzani. Quelli che, una volta visto, l’hanno detestato, probabilmente non troveranno nulla di interessante in questa notizia, che per me è invece fonte di grande gioia: il duo di registi si appresta a inondarci di nuovo le pupille con un omaggio ancora più intenso all’irripetibile era del giallo italiano con l’imminente The Strange Color of Your Body’s Tears.

Parlare di omaggio è però ben probabilmente sbagliato: i due hanno assimilato a tal punto il linguaggio di quel sottogenere da riuscire, tramite una spiccata sensibilità personale, a proporre una coppia di opere profondamente nuove, che appunto recuperano determinati principi (grande attenzione alle scenografie, colori innaturali e saturi, poetica dell’oggetto come protagonista al pari degli umani, antinaturalismo, psicologie devianti e scarsa attenzione ai modelli canonici di sceneggiatura, sonoro esasperato…) riattualizzandoli con rara efficacia.

La lente è quella del post-moderno ma con la grande intuizione di tenere sotto attento controllo ironia e distacco: ne risulta una visione unica e innovativa e comprendo bene le resistenze opposte da una buona parte degli spettatori, non è comunque un cinema adatto a tutti i palati.

La trama di The Strange Color of Your Body’s Tears, per quanto possa importare, è presto detta: Dan torna a casa e scopre che sua moglie è scomparsa, non ci sono segni di lotta o scasso e la polizia no è in grado di aiutarlo. Lo aspetta un lisergico viaggio psicosessuale in “luoghi” che probabilmente non era preparato ad affrontare.
Distribuzione a partire da fine agosto, eccovi il trailer.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloCine.it – Guida e suggerimenti su cosa vedere al cinema supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009