Nani, commedie, inghippi e misteri

Di , scritto il 09 Novembre 2007

SleuthStrano week end cinematografico quello che ci apprestiamo a vivere, ricco di ben otto uscite fra le quali però diventa un po’ più difficile del solito individuare il film in grado di regnare in cima alla classifica per incassi. Meglio quindi badare esclusivamente alla qualità e puntare direttamente verso Sleuth di Kenneth Braghan che una volta tanto abbandona le atmosfere shakespeariane per allestire un thriller/dark comedy sontuoso, coinvolgendo attori di ottime capacità quali Michael Caine.

Spazio poi a, ehm, dei nani giocatori di basket affiancati da Dennis Rodman (lo ricordate? Giocava nei Chicago Bulls) nell’improbabile The Minis… Nani a canestro!
Si passa poi alle sfumature autoriali de Il Passato di Hector Babenco che mette in scena la fine di un matrimonio durato 12 anni e l’impossibilità, per la donna, di lasciar andar via tutto e dimenticare.

Come tu mi vuoi è la classica commediuola giovanile per un pubblico di teenager: zero qualità e sceneggiatura ma due nomi di attualità e forte richiamo come Nicolas Vaporidis e Cristiana Capotondi, in grado di far correre al cinema grosse masse di ragazzine in amore…

Passando attraverso la trama complicata del film di Fatih Akin, Ai confini del Paradiso, denso di lutti e riflessioni, si arriva quindi a Lo spaccacuori, ennesima commedia semi riuscita per i fratelli Farrelly che promette più di quanto riesca a mantenere.

Eccoci infine alle ultime due uscite, il fracassone e sconclusionato horror-fantasy russo de I guardiani del giorno e l’ambiziosa ma farraginosa epopea storico-familiare de I Vicerè, diretto da Roberto Faenza.

Ci risentiamo martedì per vedere come e in quanti siete andati al cinema!

Mascherine in pronta consegna


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloCine.it – Guida e suggerimenti su cosa vedere al cinema supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009