La Warner Bros trasforma Dracula in un action-movie

Di , scritto il 08 Febbraio 2011

In tempi di remake e sequel selvaggi non ci possiamo certo più stupire di nulla ma sembra che una delle tendenze più forti degli ultimi tempi sia quella di rivisitare vecchi classici cercando di trasformarli in film d’azione, ovviamente per andare incontro al pubblico più giovane.

Nulla di male quando l’operazione è condotta con talento e professionalità, purtroppo non sempre ciò accade. Staremo a vedere quindi cosa combinerà il bravo Jaume Collet-Serra che è in accordi con la Warner Bros per filmare Harker, una pellicola scritta da Lee Shipman e Brian McGreevy che guarda all’antico mito di Dracula da un lato ben diverso.

In questo progetto ci si concentra in modo particolare sulla figura di Harker, che diventa in pratica un investigatore di Scotland Yard alle prese con le macchinazioni del malvagio Conte Dracula.
Il modello dichiarato è Sherlock Holmes e l’altrettanto dichiarata intenzione (e speranza) è quella di dar vita a una potenziale franchise.

I rischi di progetti come questi sono sia il fatto che si snaturano di continuo personaggi particolari per ridurli a più generiche figure da film d’azione, indistinguibili le une dalle altre, sia che si mette troppo accento sugli scontri, inseguimenti e combattimenti a scapito di tutto il resto.

Jaume Collet-Serra ha dato buona prova di sé in Orphan e sembra essere autore attento ai particolari e alle psicologie, speriamo che riesca a filmare questo Harker senza farne un carrozzone da circo horror-action.
Cosa ne pensate?


1 commento su “La Warner Bros trasforma Dracula in un action-movie”
  1. […] Bros gioca un po’ d’azzardo con il suo Harker: scritto da Lee Shipman e Brian McGreev, sarà diretto da Jaume Collet-Serra (Orphan) e immagina […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloCine.it – Guida e suggerimenti su cosa vedere al cinema supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009