Lavorare in TV: i requisiti e il percorso da seguire

Di , scritto il 07 Luglio 2021
Lavorare in TV

Lavorare in TV è il desiderio di moltissime persone che aspirano a comparire sul piccolo schermo, diventare famosi e guadagnare cifre da capogiro. Eppure, per la maggior parte delle persone questo rimane un sogno nel cassetto perché non è chiaro il percorso di seguire per avere successo nel mondo dello spettacolo e tanto meno i requisiti che bisogna possedere. Quello che però molti ignorano è che in realtà per lavorare in TV al giorno d’oggi non occorre mostrare un curriculum da stella del cinema. La propria formazione è spesso ininfluente e contano molto di più le doti personali, sia fisiche che caratteriali.

Naturalmente, tutto dipende poi dal ruolo che si desidera ricoprire. È ovvio che per diventare un attore o un regista affermato siano necessarie competenze specifiche, apprese in anni di studio e di sacrifici. Se però la propria aspirazione è quella di arrivare sul piccolo schermo, in veste di presentatore, di opinionista e via dicendo non sono richiesti requisiti formativi particolari.

In sostanza dunque, per lavorare in TV ci sono due aspetti di cui preoccuparsi in tutti i casi: la propria immagine e le proprie attitudini caratteriali.

Curare la propria immagine per lavorare in TV

È ormai innegabile che per avere successo sul piccolo schermo sia fondamentale curare la propria immagine, il che non significa che si debba per forza di cose essere belli. Molti personaggi dello spettacolo sono in realtà persone normali, ma appaiono in TV meravigliosi per il semplice fatto che curano il proprio aspetto, mettendo in luce i pregi e nascondendo invece i difetti. A dire il vero, non sono loro in prima persona a preoccuparsi di questo: i VIP si affidano ad un consulente d’immagine ed è quello che tutti gli aspiranti personaggi dello spettacolo dovrebbero fare. Il primo passo per lavorare in TV dunque è proprio questo: curare il proprio aspetto. Ma quanto costa una consulenza d’immagine? Dipende dal professionista al quale ci si affida e da molti fattori, ma in linea di massima se non si è famosi non si spendono cifre esagerate.

Rivolgersi ad un consulente d’immagine è ormai fondamentale per riuscire ad avere chance di essere selezionati e iniziare a lavorare in TV. L’aspetto però non è tutto: bisogna anche dimostrare di avere le attitudini ed il carattere giusto per fare questo mestiere, che non è semplice come può sembrare.

Attitudini caratteriali e doti comunicative per lavorare in TV

Lavorare nel mondo televisivo, davanti ai riflettori, non è da tutti. Alcune persone sono naturalmente predisposte a mettersi in mostra mentre altre hanno un carattere più riservato, che rende le cose decisamente più complicate. Quel che è certo è che se non si dimostrano buone doti comunicative è molto difficile avere successo in questo mondo. Cosa si può fare per migliorarsi in tal senso? Esistono corsi specifici che permettono di apprendere i segreti della dialettica e della comunicazione, che si possono rivelare utilissimi per apparire più spigliati davanti ai riflettori ma anche per sentirsi più sicuri di sé e aumentare l’autostima, che nel mondo televisivo non può mai mancare.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloCine.it – Guida e suggerimenti su cosa vedere al cinema supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009