Retreat: un’apocalisse a tre

Di , scritto il 06 Maggio 2011

A metà strada fra un home invasion movie e una pellicola su epidemia e apocalisse, ecco che spunta, in vista di qualche piazzamento nel mercato dei festival, il trailer di Retreat, film d’esordio per Carl Tibbetts che non solo ha anche scritto il copione ma è persino riuscito a trovare una produzione che gli desse fiducia e fondi sufficienti per avere qualche star di rinforzo al progetto.

Progetto che sembra molto semplice ma ha sulla carta un sacco di potenzialità: marito e moglie si ritirano nel cottage di un’isola sperduta per staccare dalla frenesia della città e ritrovare tempo e spazio per il loro rapporto.

Le cose sembrano filare lisce fino a quando non trovano un soldato ferito e svenuto, vicino alla loro abitazione. Il militare, quando si risveglia, li informa di una notizia terribile: nel continente è scoppiata una epidemia mortale e fulminante, ci sono milioni di morti e le Nazioni sembrano prive di guida, regna un violento caos sulla terraferma.

Eppure non tutto è come sembra, il soldato potrebbe essere un folle bugiardo e i due si ritrovano in pratica prigionieri e isolati con una persona potenzialmente pericolosa…

Il trailer forse rivela un po’ troppo di quello che accade ma in realtà gli eventi possono essere facilmente ribaltati e potrebbero esserci ulteriori ribaltamenti. Ottime le scelte di cast: marito e moglie sono interpretati da Cillian Murphy e Thandie Newton mentre il ruolo del militare è stato affidato a Jamie Bell, un attore che a mio modo di vedere ha grandissime possibilità, varietà di espressione e un’ottima carriera nel futuro.

Eccovi il trailer, sperando in una distribuzione italiana.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloCine.it – Guida e suggerimenti su cosa vedere al cinema supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009