Byzantium: Neil Jordan torna a intervistare i vampiri

Di , scritto il 03 Maggio 2013

byzantium_Neil-JordanCrediamo sia inevitabile, quando si parla del prossimo, imminente film di Neil Jordan, tornare con la mente a Tom Cruise e Brad Pitt e la narrazione emoglobinica che proprio quel regista ci aveva offerto in Intervista con il vampiro.
E se già allora l’estetica jordaniana aveva infettato a lungo il cinema vampirico, crediamo che anche questa sua nuova opera, oltre a sancire la vittoria di certo recente immaginario, riuscirà a proiettare una lunga ombra su parecchie pellicole a venire.

Byzantium, tratto da A Vampire Story di Moira Buffini, narra la vicenda di due vampire, non morte da più di duecento anni.
Clara, la “maggiore”, estroversa e molto sexy, che non esita mai a sfruttare gli uomini, sia dal punto di vista alimentare che per quanto riguarda qualsiasi altro aspetto ed Eleanor, invece, intrappolata per sempre nel corpo di una sedicenne è più introversa.

Finiranno con lo stabilirsi presso la casa dell’uomo che la maggiore ha conquistato, magione trasformata in un hotel, mentre l’altra vampira si innamorerà di un ragazzo molto fragile, confessandogli quindi la sua condizione.
Come potete intuire, ci saranno molti problemi per le due succhiasangue.

Scelte di cast molto azzeccate, con Gemma Arterton nella parte di Clara, una intensa e delicata Saoirse Ronan nei panni di Eleanor e spazio anche a Caleb Landry Jones che darà vita al giovane di cui si innamora Eleanor.

Il trailer illustra la solita cura e attenzione che un autore come Neil Jordan riversa in ogni elemento, dai costumi alla fotografia e sembra chiaro che a partire da fine giugno bisognerà confrontarsi con un’altra importante narrazione young adult in campo vampirico.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2022, P.IVA 01264890052
SoloCine.it – Guida e suggerimenti su cosa vedere al cinema supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009