Tom Hardy e James Gandolfini sono i baristi-criminali di The Drop

Di , scritto il 02 Aprile 2014

the-drop_Tom-Hardy_James-GandolfiniUna rapina andata male.
Quanti, quanti splendidi thriller e crime movie iniziano in questo modo?
Aggiungete al già nutrito e ottimo elenco anche The Drop, nuovo lungometraggio scritto da Dennis Lehane e diretto da Michaël R. Roskam, che arriverà in sala a settembre ma che ci piace tantissimo anche solo da questi due minuti e rotti del trailer.

Si tratta, in pratica, di una pura operazione di aritmetica che non può dare risultati differenti dal “wow, voglio vederlo”: mettete insieme colui che ha scritto Gone Baby Gone e Mystic River e il tizio responsabile di Bullhead ed è ben, ben difficile che esca una pellicola poco interessante.

The Drop narra di un bar che “funziona” anche come base di deposito e riciclo di denaro della malavita, del proprietario, Marv, e del barista, suo cugino Bob, che subiscono una rapina preparata male, rapina che avrà grosse ripercussioni sulla loro vita e su chi è loro vicino negli affetti, fra indagini di polizia e ovvio interesse da parte dei boss danneggiati.

Non si ruba ai criminali, dovrebbe essere una lezione ormai mandata a memoria da qualsiasi mezza tacca e invece, per la nostra gioia, il mondo cinematografico continua a essere pieno di gente che pensa di farla franca con un gesto simile…

Come se non bastassero i nomi di Lehane e Roskam, ecco che The Drop si avvale anche di grandi professionisti a livello di cast: James Gandolfini veste infatti (nel suo ultimo ruolo prima della prematura scomparsa) i panni di Marv, mentre a interpretare Bob troviamo il grande Tom Hardy e spunta anche Noomi Rapace.

Non rimane che portare pazienza e aspettare fino a settembre, eccovi un trailer per alleviare l’attesa.

Mascherine in pronta consegna


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloCine.it – Guida e suggerimenti su cosa vedere al cinema supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009