La Terra buona, il film girato nel Parco nazionale della Val Grande

Di , scritto il 02 Marzo 2018

Il primo marzo è uscito in molte sale cinematografiche piemontesi il film “La Terra buona”, seconda opera del giovane regista albese Emanuele Caruso.

L’opera si distingue per la partecipazione attiva, in fase di realizzazione, del pubblico e del territorio: attraverso l’azionariato popolare il regista ha raccolto oltre 500 sottoscrizioni per un valore di oltre 80.000 euro.

“La Terra buona” offre numerosi spunti di dibattito e di riflessione, partendo da esperienze reali e coinvolgenti, poiché interrogano ciascuno come persona; ben più che un corollario sono inoltre gli ambienti in cui è girato il film, le zone più incontaminate della Val Maira (in Provincia di Cuneo) e della Val Grande (vicino a Domodossola), protagoniste di scene incantevoli e che danno all’opera un respiro meditativo, ma mai lento.

“La Terra buona” è un film che non vuole consegnare risposte ma suscita tante domande e che ha il gran pregio di lasciare a ciascuno “un pezzetto di ‘terra buona’ da portare a casa perché ce n’è un gran bisogno”.

Per maggiori dettagli sul film può far riferimento al link https://laterrabuona.com/film/

Per trovare le proiezioni nei cinema più vicini a casa Sua può far riferimento al link: http://laterrabuona.com/proiezioni/



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloCine.it – Guida e suggerimenti su cosa vedere al cinema supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009