Sausage Party – Vita segreta di una salsiccia

Sausage Party – Vita segreta di una salsiccia (titolo originale: Sausage Party) è un film d’animazione 3D in CGI del 2016 diretto da Greg Tiernan e Conrad Vernon.

Questa la trama:
In un supermercato chiamato “Shopwell’s”, il cibo e gli altri articoli in vendita adorano i compratori umani come dei che li porteranno nel “Grande Aldilà” quando li acquisteranno. Tra gli articoli nel supermercato vi è un würstel di nome Frank, che sogna di poter stare finalmente insieme alla sua fidanzata Brenda, un panino da hot dog, nel Grande Aldilà, dove finalmente potranno consumare il loro rapporto. Frank vive in un pacco di salsicce con i suoi due migliori amici Barry e Carl, anch’essi ansiosi di poter sperimentare la vita nel Grande Aldilà.

I pacchi di Frank e Brenda vengono scelti insieme dalla stessa acquirente, Camille Toh. Mentre gli articoli scelti dall’acquirente si animano ed esultano per il loro essere stati scelti all’interno del carrello, un vasetto di mostarda precedentemente riportato indietro e rimesso sugli scaffali interrompe i festeggiamenti e racconta, in evidente stato di agitazione, che il Grande Aldilà non è per nulla ciò che essi sono stati portati a credere. Prima di suicidarsi buttandosi giù dal carrello, la mostarda dice a Frank di parlare con Firewater, in quanto egli conosce la verità sul Grande Aldilà e può mostrarla a Frank. Il suicidio del vasetto di mostarda crea una collisione accidentale tra i carrelli della compratrice e un altro cliente del supermercato, entrambi in direzione delle casse, che causa la caduta dal carrello di diversi articoli tra i quali Frank, Brenda, un lavash halal di nome Kareem, un bagel kosher chiamato Sammy e una peretta vaginale dal comportamento aggressivo che risponde al nome di Douche, espressione inglese per deficiente. L’impatto ha conseguenze letali per diversi articoli e gravi per altri, come per la peretta Douche a cui si piega malamente l’ugello e che ritiene Frank responsabile di tutto ciò. Quando arriva l’inserviente addetto alla pulizia, Darren, Douche non riesce a salvarsi e viene gettato nel cestino; Frank, Brenda, Kareem e Sammy riescono ad evitare di finire nel cestino e si ritrovano a vagabondare nel supermercato. Nel retro del supermercato Douche riesce ad uscire dal cestino della spazzatura e dopo aver cannibalizzato un succo di uva danneggiato acquista nuove forze e si prepara alla vendetta contro Frank.

Nel frattempo i quattro superstiti Frank, Brenda, Kareem e Sammy decidono di ritornare ai propri scaffali d’origine con l’idea di infilarsi in nuovi pacchetti nella speranza di venire nuovamente scelti. Frank, che vuole verificare le parole del vasetto di mostarda, conduce il gruppo attraverso l’isola dei liquori facendogli credere che sia una scorciatoia, mentre vengono pedinati segretamente da Douche. Mentre il resto del gruppo fa la conoscenza di un taco femmina lesbica di nome Teresa attratta sessualmente dalle forme di Brenda, Frank apprende da Firewater e gli due articoli non-deperibili, Twinkie e Grit, di come il cibo viene mangiato dopo essere stato comprato. I tre incoraggiano Frank a verificare quanto gli è stato detto nei territori al di là del “grande freddo”, la sezione dei surgelati.

Nel frattempo Barry, Carl ed il resto degli articoli che sono stati acquistati rimangono inorriditi e terrorizzati vedendo come i loro compagni vengono uccisi, squartati, cucinati e mangiati, compresi i “bambini”, le carote novelle. Barry e Carl cercano di scappare ma Carl viene infilzato ed aperto in due poco prima di saltare giù dalla finestra, cadendo invece nel lavandino. Barry si butta dalla finestra e si trova a vagabondare da solo sulla strada, ed assiste alla compravendita di droga, nient’altro che sali da bagno, tra uno spacciatore ed un tossicodipendente, quest’ultimo con una borsa del supermercato Shopwell’s. Nella speranza di poter ritornare al supermercato, Barry riesce ad aggrapparsi ad un laccio pinzato fuori dalla portiera della macchina del tossico e riesce a raggiungere l’abitazione del suddetto, dove incontra Gum, la gomma da masticare molto intelligente, costretta su una sedia a rotelle motorizzata e dotata di sintetizzatore vocale come Stephen Hawking. Il tossico si prepara una dose di sali da bagno con un procedimento simile a quell’eroina e procede ad iniettarsi la droga per via endovenosa. Durante il viaggio, il tossico riesce a comunicare con Barry e gli altri articoli, compresi alcuni già presenti in casa come una fetta di pizza ancora nella scatola di cartone a cui “aveva divorato le gambe”, e sviene dopo una crisi di panico. Quando si riprende il tossico crede che sia stato tutto un sogno e cerca di cucinare Barry in una pentola di acqua bollente ma manca il bersaglio fatalmente, innescando una reazione a catena di incidenti che porta alla sua decapitazione. Barry e gli altri oggetti scappano dalla casa, portandosi dietro la testa del tossicodipendente.

Al supermercato, Frank si riunisce finalmente con gli altri superstiti e li informa del suo desiderio di voler viaggiare oltre i territori freddi per conoscere la verità sugli umani e sul Grande Aldilà. Brenda disapprova il comportamento di Frank e decide di ritornare all’isola dei panini per hot dog senza Frank, declinando le avance di Teresa poiché le regole degli “dei” le impongono di poter stare solamente con un würstel. Frank non demorde e si reca da solo al di là della sezione congelati e scopre la verità sul cibo leggendo un ricettario nella sezione degli utensili da cucina. Strappa una pagina dal ricettario e la mostra attraverso gli schermi del supermercato a tutti gli altri articoli, che dopo un iniziale panico decidono di non credergli temendo di prendere il loro scopo nella vita. Frank si riunisce con Barry che è riuscito a ritornare allo Shopwell’s con i suoi nuovi compagni. Barry mostra la testa mozzata del tossicodipendente umano, rivelando che gli dei possono essere uccisi a loro volta e che possono vederli e capirli qualora vengano drogati con dei sali da bagno.

Gli articoli del supermercato mettono a punto un piano per drogare gli acquirenti umani con degli stuzzicadenti imbevuti di droga ai sali da bagno così che gli umani possano finalmente vederli e comunicare con loro. Quando gli umani, sotto l’effetto della droga, entrano in panico e cominciano ad uccidere o divorare gli articoli, Frank prova a parlare di nuovo agli altri articoli e cibi del supermercato, scusandosi per i modi bruschi utilizzati in precedenza. Il discorso di Frank motiva gli articoli innescando così una battaglia tra gli articoli e gli umani per tutto il supermercato. Douche riesce a prendere il controllo dell’inserviente Darren, munito di rivoltella, infilandosi nel suo ano e controllandolo come un burattino attraverso i testicoli. Dopo una estenuante battaglia, il cibo e gli altri articoli hanno la meglio su gli umani che vengono uccisi in svariati modi. Finalmente liberi, tutti i cibi e gli altri articoli si lasciano andare ad una gigantesca orgia per festeggiare.

Al finire, gli articoli vengono informati da Firewater e Gum che essi stessi non esistono e sono meramente dei cartoni animati, controllati da attori reali e doppiati da altri attori che risiedono in un’altra dimensione. Gum rivela di aver costruito un portale che permetterà di viaggiare verso quella dimensione e la compagnia decide di attraversare il portale per incontrare i loro creatori.