Festa del Cinema di Roma: programmi e protagonisti

La Festa del Cinema di Roma 2017 inizia oggi, 26 ottobre, e termina il 5 novembre all’Auditorium Parco della Musica.

La dodicesima edizione della kermesse prevede 39 film e documentari, 10 anteprime mondiali, 3 film italiani, 12 incontri ravvicinati, 4 preaperture, 4 resaturi e omaggi, 1 retrospettiva, 7 musical della nostra vita, 17 altri eventi e 31 paesi partecipanti.

I film internazionali più attesi sono Hostiles di Scott Cooper (Rosamund Pike e Christian Bale nelle praterie americane di fine Ottocento, con un pellerossa e la sua famiglia da portare in riserva: dicono che Bale sia da Oscar!), Detroit di Kathryn Bigelow (i riots del luglio 1967 ricostruiti per farci sentire anche noi in guerra), Logan Lucky di Steven Soderbergh (rapina al cardiopalma durante una gara del circuito Nascar, con super cast: Channing Tatum, Daniel Craig, Adam Driver, Riley Keough, Katie Holmes), e Stronger di David Gordon Green (Jake Gyllenhaal senza le gambe racconta la rinascita di una vittima dell’attentato di Boston).

Vi saranno parecchie pellicole ambientate nel mondo dello sport, la più attesa delle quali è Borg McEnroe (nella quale i sosia Shia La Beouf e Sverrir Gudnason uno contro l’altro per la finale di Wimbledon 1980).

Tra gli incontri ravvicinati sono in scaletta Jake Gyllenhaal, David Lynch (premiato alla carriera da Paolo Sorrentino), Xavier Dolan, Ian McKellen, Nanni Moretti, il compositore Michael Nyman, lo scrittore Chuck Palahniuk, Vanessa Redgrave, Christoph Waltz, Gigi Proietti, Rosario Fiorello e Phil Jackson, l’allenatore che ha vinto più trofei nella storia del basket americano.

I film italiani alla Festa del Cinema di Roma sono soltanto tre: Una questione privata di Paolo e Vittorio Taviani con Luca Marinelli e Valentina Billè (dal romanzo di Beppe Fenoglio), The Place di Paolo Genovese e Nysferatu di Andrea Mastrovito (cartoon ispirato al primo vampiro della storia del cinema, in trasferta a New York).