Gli zombie volanti di World War Z

Ricordate 28 giorni dopo?
Non tanto il film in sé, ognuno avrà il suo personale giudizio, quanto le generali reazioni di parte del fandom horror?
Gli zombie non corrono! Scandalo! Se corrono allora non sono più zombie, sono infetti, chiamateli in qualche altro modo!
E così via.

D’altronde fan deriva da fanatic e una posizione come questa difficilmente può accettare il continuo mutare di alcune figure centrali del proprio culto. E se i vampiri sono passati in poco tempo attraverso un intenso lavoro di elaborazione che spesso ha scaturito riflessioni importanti e che purtroppo molti sanno solo sbeffeggiare, anche gli zombie non scherzano e, a prescindere dalla qualità (che a giudicare dai vari trailer e dalla storia produttiva non mi sembra eccelsa), sono sicuro che World War Z farà discutere molto e ridefinirà alcuni confini della parola “zombie”.

Del film girato da Marc Foster tratto dalla notissima e valida opera di Max Brooks ho parlato più volte, fra continui problemi di produzione, rinvii e ritocchi al budget, e ora che si avvicina il momento della distribuzione in sala la Paramount comincia a giocare al rialzo con un poster e un trailer che mostrano l’immane serpente di non morti che riesce ad attaccare anche dei mezzi volanti, e la visione della massa iperfrenetica dei corpi ha ovviamente già diviso la Rete.

A me, più di questa mutazione, preoccupano la recitazione di alcuni membri del cast, una fotografia ordinaria, la regia insipida di Foster e il fatto che sia intervenuto Lindelof sulla sceneggiatura, mentre il fiume di carne non morta mi affascina non poco. Il trailer è però, almeno questa volta, davvero pochino per giudicare: se sono stati mantenuti alcuni elementi presenti nel romanzo il risultato finale potrebbe essere molto interessante, anche se purtroppo i nomi coinvolti non ispirano la massima fiducia.

Sceneggiato da Matthew Michael Carnahan e J. Michael Straczynski e in seguito rimaneggiato da Damon Lindelof in particolare per quanto riguarda l’atto finale, World War Z è prodotto e distribuito da Plan B e Paramount e Brad Pitt interpreta Gerry Lane, mentre il resto del cast non sembra irresistibile con, fra gli altri, Mirielle Enos, Bryan Cranston, Matthew Fox, James Badge Dale, Elyes Gabel e David Morse.

Distribuzione nelle sale statunitensi prevista per il 21 giugno 2013, eccovi il nuovo trailer (nel caso venga rimosso, è visibile seguendo il link).