Die Hard 5: pronto l’erede di Bruce Willis?

Di , scritto il 23 Febbraio 2012

jai_courtney_die_hard_5Molte franchise di film d’azione condividono alcuni minimi comuni denominatori e stanno passando attraverso lo stesso cambiamento più o meno in contemporanea: hanno legato in maniera forte il loro successo a un attore noto e carismatico che ora, vuoi per motivi d’età vuoi per una certa stanchezza nei confronti del ruolo, intende passare il testimone ad altri professionisti.

Lo vediamo accadere con Mission Impossible, nel quale è probabile che Jeremy Renner prenda il posto di Tom Cruise e anche nella serie dedicata a Jason Bourne assisteremo molto probabilmente a un cambio di attore protagonista.

Le modalità di volta in volta sono diverse e ora potrebbe accadere anche per Die Hard: il quinto episodio, A Good Day to Die Hard, voluto da Bruce Willis che in sostanza ha imposto anche dei cambi in cabina di regia e delle riscritture al copione, potrebbe segnare il passaggio del testimone da John McClane a suo figlio, con il giovane Jai Courtney pronto per il ruolo.

A dirigere questo quinto capitolo è stato infine chiamato John Moore (Max Payne, The Omen, Behind Enemy Lines) mentre la sceneggiatura è stata elaborata da Skip Woods (Swordfish, Hitman, X-Men Origins: Wolverine, A-Team).

La trama prevede una ambientazione estera, con John McClane che, arrivato in Russia per cercare di dialogare con la polizia del posto e liberare suo figlio finito in prigione, si trova al centro di un grande complotto che coinvolge anche il suo pargolo. Si tratta di una scelta annunciata da tempo se pensate per un attimo all’escalation: il primo era ambientato in un singolo palazzo, il secondo in un aeroporto, il terzo a New York, il quattro negli USA, normale che il quinto riguardi una situazione internazionale.

Come detto, dopo qualche tempo passato a scegliere fra Jai Courtney e Liam Hemsworth, alla fine la produzione ha deciso per il primo, un attore poco noto e con scarsa esperienza che è però in ascesa (uscirà presto in un ruolo accanto a Tom Cruise) e potrebbe prendere il posto di un Bruce Willis che dopo ben cinque episodi sembra stanco e con scarsa voglia di continuare la serie.


1 commento su “Die Hard 5: pronto l’erede di Bruce Willis?”
  1. […] qualche giorno fa vi avevamo parlato del probabile passaggio di testimone, nella franchise Die Hard, da Bruce Willis a qualche attore più giovane ma notiamo con piacere che ciò non significa in […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2017, P.IVA 01264890052
SoloCine.it – Guida e suggerimenti su cosa vedere al cinema supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009