Cabin Fever sarà rigirato scena per scena

Di , scritto il 22 Ottobre 2014

Cabin Fever remake Eli RothLa febbre dei remake non accenna a scendere e anzi, continua a salire toccando temperature sempre più alte: le pellicole vengono ri-concepite a distanza sempre minore dall’originale e questa volta tocca a Cabin Fever, il titolo che ha fatto conoscere al mondo horror il nome di Eli Roth.

Cabin Fever, uscito nel 2002, non ha mai spiccato il volo come franchise: il sequel, diretto da un Ti West che ha fatto togliere il suo nome quando la produzione ha preteso totale controllo sul montaggio, non ha conquistato grande pubblico e anche Patient Zero è uscito senza clamori.

È trascorsa appena una dozzina di anni e già i fasti dello Splat Pack sembrano preistoria, ovvio quindi che per i produttori sia già accettabile un remake in grado di dare una riverniciata al prodotto originale. E in questo caso si tratterà davvero di una singola mano di vernice, visto che non ci sarà una nuova stesura dello script.

Per il remake di Cabin Fever sarà infatti utilizzata la sceneggiatura scritta a suo tempo da Roth insieme Randy Pearlstein e l’intera operazione diventa quindi più interessante in quanto abbastanza rara.
A dirigere il tutto è stato chiamato Travis Zariwny, che ha avuto fino a questo punto parecchi incarichi secondari, le regie di alcuni cortometraggi e una pellicola di scarso interesse.

Nel cast troviamo alcuni nomi poco noti ma già spuntati in alcuni horror recenti: Gage Golightly (Teen Wolf),  Matthew Daddario, Dustin Ingram (Paranormal Activity 3), Samuel Davis e Nadine Crocker (Deadgirl). Riprese iniziate in questi giorni a Portland.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2017, P.IVA 01264890052
SoloCine.it – Guida e suggerimenti su cosa vedere al cinema supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009