Girotondo, di Tonino Abballe – Trama e trailer

Due personaggi, maschio e femmina, divisi da un tavolino: uno è analista, l’altro racconta i suoi rapporti con il sesso opposto, e i ruoli si alternano – a turno uno psicologo ascolta una donna che narra delle sue difficoltà di madre e compagna, poi una psicologa ascolta un uomo che rivela le sue insicurezze e i suoi istinti violenti. Gli attori che interpretano i due ruoli sono sempre gli stessi, ma le vite di cui si fanno testimoni sono sempre diverse. In parallelo, altre attrici interpretano storie di quotidiana incomprensione fra i sessi, mentre le figure maschili che incontrano vengono riprese solo di schiena o da lontano, in modo da non avere volto o identità.