Le avventure di Tintin: ecco il primo trailer!

Di , scritto il 17 Maggio 2011

Abbiamo aspettato per mesi con enorme curiosità: la grandiosa accoppiata costituita da Steven Spielberg alla regia e Peter Jackson alla produzione per quanto riguarda Le avventure di Tintin ha destato l’interesse di tantissimi cultori sia di cinema che di fumetto e ora possiamo cominciare a esaminare i risultati.

Come ben sapete Le avventure di Tintin è stato realizzato in computer graphic con la tecnica capture computer rendered animation molto cara a Robert Zemeckis e la prima cosa che salta all’occhio, osservando il trailer, è che non ci rendiamo più di tanto conto che si tratta di un film in computer graphic fino a quando non entrano in scena i personaggi: i primi venti, trenta secondi sembrano provenire da un film “normale” con attori in carne e ossa.

Quel che invece non convince molto è proprio la scelta di non inquadrare quasi mai Tintin e ben poco gli altri personaggi, quasi si temesse la reazione del pubblico: il montaggio ha dato spazio a scene suggestive, forse anche per accentuare ed esaltare il lato 3D del progetto, ma si spera che anche l’espressività dei volti sia di alta qualità come il resto di quanto abbiamo visto.

Spielberg questa volta si trova con una scommessa difficile: Tintin è famosissimo qui in Europa ed è facile immaginare che incasserà alla grande, in particolare in Paesi come Francia e Belgio, ma in USA non è certo un fumetto fra i più conosciuti. Forse la produzione dovrebbe avviare una campagna pubblicitaria più intensa e costruita in modo da spiegare a chiunque chi sia Tintin, altrimenti si corre il rischio di non raccogliere quanto seminato.
Cosa pensate di questo teaser trailer? Conoscete Tintin?



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2017, P.IVA 01264890052
SoloCine.it – Guida e suggerimenti su cosa vedere al cinema supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009