Ben Affleck uxoricida in Gone Girl di David Fincher

Ormai quando in Rete si pronuncia il nome di Ben Affleck l’unica reazione che ormai si ottiene è qualche lamentela, più o meno lunga, più o meno dettagliata, sul fatto che interpreterà Batman nel prossimo lungometraggio dedicato a questo personaggio.

E così svanisce, momentaneamente, tutto il resto della carriera di questo attore e regista: cerchiamo quindi di ricordare che prima di quell’incarico Affleck avrà modo di recitare come protagonista in un film molto interessante: Gone Girl di David Fincher.

Tratto dall’omonimo romanzo di grande successo scritto da Gillian Flynn (che sceneggia insieme al regista), Gone Girl vede Rosamund Pike come la classica moglie perfetta, la ragazza americana che tutti sognano e amano.

Nell’esatto momento in cui la donna sparisce ecco che tutti, all’istante e senza esitazioni, cominciano a incolpare il marito (Affleck) del suo omicidio e da qui in poi la vicenda si snoda lungo una serie di sorprese e twist narrativi che secondo molti renderanno parecchio difficile la trasposizione cinematografica dell’opera.

Completano il cast alcuni nomi di tutto rispetto: Carrie Coon veste i panni della sorella di Affleck, Kim Dickens e Patrick Fugit (che alcuni di voi ricorderanno in Almost Famous) saranno i due investigatori che si occupano del caso, Neil Patrick Harris dovrebbe interpretare un ex della Pike e infine Tyler Perry sarà l’avvocato di Affleck.

Recentemente la produzione ha confermato la data di uscita per Gone Girl, bisognerà quindi attendere fino al 3 ottobre 2014 per questa nuova pellicola fincheriana.