Leonardo DiCaprio e i casinò online

Di , scritto il 16 Giugno 2009

Leonardo Dicaprio HotCi sono alcuni attori che riescono a distinguersi, oltre che per le loro doti recitative, per l’impegno profuso nel mettere in piedi compagnie di produzione personali in grado di sfornare progetti molto interessanti. Brad Pitt e Plan B, per esempio. O, ancora di più, Leonardo DiCaprio e la sua attivissima Appian Way.

Proprio questa compagnia sarà coinvolta nella realizzazione di un film che si occuperà di tutto quel che accade dietro i famigerati casinò online, siti per scommettitori che sfruttano alcuni buchi nella legge internazionale per lucrare sul gioco d’azzardo.

DiCaprio, oltre a produrre, reciterà anche come protagonista nel film la cui sceneggiatura è nelle solidissime mani di Brian Koppelman e David Levien, che di gioco d’azzardo se ne intendono parecchio visto che una decina d’anni fa hanno scritto l’intenso e avvincente Rounders, un film con Edward Norton e Matt Damon che parlava proprio di Texas Hold’em. i due in seguito hanno anche realizzato Ocean’s Thirteen.

DiCaprio ha già anche individuato le location ideali per le riprese, che si divideranno fra studio ed esterni in Costa Rica, vuoi per motivi finanziari vuoi per dare alla star l’opportunità di spogliarsi un po’ di fronte alla macchina da presa, per la felicità delle sue fan.

Con sceneggiatura e ruolo protagonista già in cassaforte, non rimane che attendere il nome del regista per quello che fin d’ora si preannuncia come uno dei più importanti film sul gioco d’azzardo realizzati negli ultimi decenni.


1 commento su “Leonardo DiCaprio e i casinò online”
  1. J ha detto:

    Non vedo perchè dovrebbero fare un film su una cosa del genere.. I casinò online compiono tutto nella piena legalità, molto hanno la licenza europea…. staremo a vedere…


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2017, P.IVA 01264890052
SoloCine.it – Guida e suggerimenti su cosa vedere al cinema supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009