Exodus – Dei e Re: il colossal di Ridley Scott che scontenta tutti

Di , scritto il 15 Gennaio 2015

Exodus Ridley ScottE’ oggi il giorno in cui esce nelle sale italiane la pellicola Exodus – Dei e Re, diretta da Ridley Scott, con Christian Bale nel ruolo di Mosè. Si sa che Hollywood ha una forte passione per i film a tema biblico, come hanno dimostrato anche il recente Noè e il remake di Ben Hur di cui stanno iniziando le riprese. Exodus è un filmone da 140 milioni di dollari che narra il racconto veterotestamentario dell’uscita del popolo ebraico dall’Egitto sotto la guida di Mosè verso la Terra Promessa. Il tutto realizzato con una mega-produzione, migliaia di comparse e un tripudio di effetti speciali. Ma, almeno a giudicare dai giudizi finora espressi, il risultato è deludente. Il film è stato infatti accompagnato da polemiche a non finire: in Marocco è stato proibito perché rappresenta Dio come una persona, in Egitto è stato censurato perché non rispetta la verità storica riguardo agli egizi, mentre negli USA molti contestano il fatto che i ruoli degli schiavi siano stati interpretati esclusivamente da attori di colore. Ma Ridley Scott difende il suo lavoro, definendolo addirittura la più grande storia di tutti i tempi e emblema della massima espressione di ricerca spirituale.


1 commento su “Exodus – Dei e Re: il colossal di Ridley Scott che scontenta tutti”
  1. Alessandro ha detto:

    Il trailer è veramente ottimo e sono sicuro che lo andrò a vedere!


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2017, P.IVA 01264890052
SoloCine.it – Guida e suggerimenti su cosa vedere al cinema supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009