Seguici su

Karate Kid torna in palestra!

11 Novembre 2008 alle 18:13 scritto da Elvezio Sciallis

Karate Kid“Dai la cera, togli la cera! Su il pennello, giù il pennello! E non piegare il polso!”
I tempi di Bruce Lee, ahimè, erano passati da un pezzo e non era ancora esplosa la mania per Hong Kong, così noi amanti delle arti marziali al cinema cercavamo ogni possibile pellicola in grado di soddisfare il nostro appetito e sono in molti che ancora adesso ricordano con piacere l’ingenuità di Karate Kid e le lezioni del Maestro Miyagi.
Il film fra l’altro ha segnato la fama sia di Ralph Macchio, il giovane protagonista, che di Noryuki Morita che alcuni di voi ricorderanno anche in Happy Days.

Ora, dopo ben 4 episodi della saga, l’ultimo dei quali nel 1994 interpretato da Hilary Swank, la Columbia Pictures ha dato il via ai lavori per un remake dell’originale, il tutto inteso come trampolino di lancio per il figlio di Will Smith, Jaden Smith. Il padre prenderà parte alla produzione e ha già introdotto il figlio nel mondo dello spettacolo nel precedente La ricerca della felicità.

Jaden pratica arti marziali anche al di fuori del set e comparirà fra breve sui nostri schermi in Ultimatum alla Terra. Il remake di Karate Kid verrà scritto da Chris Murphy e verrà parzialmente girato a Beijing con coproduzione cinese. Preparate la cera, si ritorna al dojo!



Altre notizie su: , , ,
2 commenti su “Karate Kid torna in palestra!”
  1. [...] che Obama qui rifanno Karatè Kid con un ragazzino di colore, il figlio di Will Smith. Ma Smith fino qualche mese fa non faceva [...]

  2. [...] quando qualche mese fa vi avevamo parlato dell’imminente remake di The Karate Kid? Bene, da allora i lavori di produzione sono andati molto avanti e le riprese dovrebbero [...]


Rispondi o Commenta
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatorio)

Website

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2014, P.IVA 01264890052
SoloCine.it – Guida e suggerimenti su cosa vedere al cinema supplemento alla testata giornalistica Gratis.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009
css.php