Guardate quattro magici minuti di Now You See Me

Di , scritto il 10 Maggio 2013

Now-You-See-Me-trailerIl numero quattro ricorre molte volte in Now You See Me, il nuovo film di Louis Leterrier che narra di quattro maghi/ladri/robin-hood e quindi niente di meglio, dal punto di vista della pubblicità online, che diffondere un video di quattro minuti che presenta i vari protagonisti alle prese con alcuni trucchi.

Now You See Me racconta delle gesta di quattro noti maghi che riescono a rapinare delle banche mentre sono in scena altrove, con gesta a metà strada fra la magia e l’alta tecnologia e un codice morale che somiglia a quello di Robin Hood.

Dopo aver rapinato una banca a mezzo mondo di distanza e aver rivelato le gesta criminali di un mago dell’alta finanza, riuscendo quindi a penetrare nel suo sistema e spargendo i soldi sui conti dei loro spettatori, i quattro promettono che il prossimo colpo sarà ancora più audace.

Toccherà a un agente speciale dell’FBI cercare di bloccarli prima che riescano a portare a termine il loro piano, e l’agente avrà bisogno dell’aiuto di una collaboratrice dell’Interpol e di un esperto specializzato nello scoprire i trucchi che usano gli illusionisti. Riusciranno i tre a fermare i maghi-rapinatori?

Cast di tutto rispetto: Jesse Eisenberg, Woody Harrelson, Isla Fisher e Dave Franco sono i quattro maghi-criminali mentre Mark Ruffalo veste i panni dell’agente FBI e Melanie Laurent quelli del funzionario Interpol.
A completare questo gruppo troviamo altri due attori di grande livello come Michael Caine e Morgan Freeman.

Ora vi lasciamo al filmato: a partire dal 7 giugno nelle sale americane gli spettatori potranno cominciare a tentare di scoprire i vari trucchi…



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2017, P.IVA 01264890052
SoloCine.it – Guida e suggerimenti su cosa vedere al cinema supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009