Un trailer poco convincente per World War Z

Dopo aver seguito per così tanto tempo le peripezie in fase di produzione di World War Z, il carico di aspettative posto su questo primo trailer era inevitabilmente molto alto e ora che è finalmente apparso online sono in molti i siti, forum e blog che non paiono granché convinti dalle immagini.

Se fino a questo punto si aveva la sensazione che i guai maggiori del film tratto dall’opera di Max Brooks potessero essere prevalentemente a livello di sceneggiatura, ecco che ora nemmeno la regia di Marc Foster sembra strepitosa e, fra fotografia standard che gioca come al solito sul contrasto fra blu e arancione, masse di zombie superveloci realizzate con una CGI incerta e attori poco ispirati, sembra di trovarsi di fronte a una pellicola di qualità media e non certo in grado di impressionare e rappresentare un capitolo importante nella storia del cinema zombie.

Mentre il World War Z di Max Brooks era narrato parecchi anni dopo l’esplosione della pandemia zombie attraverso varie voci e testimonianze, ecco che la versione filmica si concentra sugli sforzi di Gerry Lane, un agente delle Nazioni Unite che si trova a girare per il mondo nel disperato tentativo di trovare un modo per arrestare l’apocalisse in corso.

Sceneggiato da Matthew Michael Carnahan e J. Michael Straczynski e in seguito rimaneggiato da Damon Lindelof in particolare per quanto riguarda l’atto finale, World War Z è prodotto e distribuito da Plan B e Paramount e Brad Pitt interpreta Gerry Lane, mentre il resto del cast non sembra irresistibile con, fra gli altri, Mirielle Enos, Bryan Cranston, Matthew Fox, James Badge Dale, Elyes Gabel e David Morse.

Distribuzione nelle sale statunitensi prevista per il 21 giugno 2013, eccovi il trailer.