Runner Runner pronto al debutto

Ormai manca davvero poco al debutto del nuovo (ed attesissimo) film ambientato nel mondo del poker; si tratta di Runner Runner, in gergo il secondo classificato, pellicola tratta da un romanzo di Dennis Lehane che dopo “Mystic River”, “Gone Baby Gone” e “Shutter Island” si conferma dunque come uno degli scrittori di maggior successo del settore. La presentazione del film dovrebbe essere ufficializzata a breve e secondo la stampa specializzata la Prima Americana potrebbe esserci già nei primi mesi del 2013 anche se i diretti interessati ancora non si sono sbilanciati.

La pellicola vede tra i principali interpreti un ritrovato  Ben Affleck, che dopo il successo di “Argo”  affianca Justin Timberlake in questo action movie, fortemente voluto dallo stesso Affleck,  che forse non ha la stoffa di “Rounders” ma di sicuro ha qualche asso nella manica da sfoderare. Iniziamo con la sceneggiatura che è di sicuro interesse visto che David Levien e Brian Koppelman sono riusciti a riprendere con grande abilità la trama claustrofobia del libro di Lehane, maestro dei thriller dai grandi colpi di scena e, particolare non trascurabile, hanno scritto la sceneggiatura del primo indimenticabile “Rounders”.

Il cast è indubbiamente un altro punto di forza della pellicola; oltre ad Affleck e Timberlake, infatti, “Runner, Runner” vede tra i protagonisti la  splendida Gemma Arterton e Anthony Mackie. La Regia è un’altra garanzia; Brad Furman (The Lincoln Lawyer, The Take e Cry Macho)  ha dimostrato di saper gestire benissimo le trame ad alta dose di adrenalina e la sua firma sul cast è decisamente evidente. La sorpresa del film ed anche la sua caratteristica principale è l’ambientazione che è quella del poker online. Uno studente di Princeton si appassiona al tavolo verde virtuale e finisce in un giro poco trasparente; fin qui nulla di nuovo ma la storia, al contrario di quanto molti si aspettavano, non riprende la trama di “Rouders” ma si concentra sulla nuova tenenza del poker, ossia l’online.

Il cinema da tempo si è accorto di questo settore ed anche in l’Italia ha fatto la sua parte con “Poker Generation”, primo film Italiano sulla disciplina che registrato la partecipazione di tantissimi volti noti come Salvatore Bonavena, volto storico del Team Pro di PokerStars.it, ma anche Marco Bognanni, Patrik Antonius e Filippo Candio. Se in “Runner Runner” vedremo qualche poker player ancora non è dato sapere anche se si vocifera di alcuni camei a sorpresa; quello che è certo è che questo film sarà del tutto originale ed i fan dell’ormai storico “Rounders” dovranno, si fa per dire, accontentarsi di questa nuova avventura nel mondo del poker.