Joel Schumacher e i suoi ragazzi tutti sesso, droga e omicidio

Di , scritto il 05 Giugno 2010

Joel Schumacher è un regista che con il tempo ci ha abituato a exploit in generi cinematografici molto diversi fra loro e basta dare anche solo uno sguardo distratto al suo curriculum per rendersene conto.
La resa qualitativa è sempre stata altalenante, alterando a pellicole molto solide titoli bruttini e veri e propri disastri.

Ora il regista è alle prese con la riduzione cinematografica di un romanzo che aveva suscitato scalpore al momento della sua uscita, Twelve di Jordan Melamed. Scritto quando l’autore aveva solo 17 anni, diventò immediatamente un caso in quanto narra della vita esagerata di un gruppo di ricchi ragazzi di New York alle prese con droga, sesso e infine omicidio.

In particolare gran parte della vicenda segue da vicino le gesta di White Mike, ragazzo intelligente che però abbandona la scuola per dedicarsi allo spaccio di droga nell’ambiente dell’alta borghesia.
Quando suo cugino verrà ucciso in una zona degradata di Harlem e il suo migliore amico verrà ritenuto responsabile dell’omicidio, White Mike dovrà confrontarsi seriamente e una volta per tutte con quello che è diventata la sua vita…

Il romanzo è stato sceneggiato da Jordan Melamed e vanta un cast molto interessante: Chace Crawford, Emma Roberts, Kiefer Sutherland, 50 Cent e Zoë Kravitz.

Le reazioni iniziali sono state tiepide e la critica non ha accolto molto bene questo Twelve di Joel Schumacher, non rimane che attenderne uscita i Italia per giudicare anche noi.

Fra i nostri lettori s nascondono dei fan di questo regista?
Qualcuno ha letto il romanzo in questione?
Cosa ne pensate?

Movie TrailersMovies Blog


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2017, P.IVA 01264890052
SoloCine.it – Guida e suggerimenti su cosa vedere al cinema supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009