Un surrogato per Bruce Willis

Di , scritto il 03 Luglio 2009

Surrogates PosterAvevamo un po’ perso di vista il grande Bruce Willis, che negli ultimi due anni era rimasto al palo, senza nessuna pellicola memorabile dopo Die Hard – Vivere o Morire, ma l’attore molto probabilmente stava solo ricaricando le pile in preparazione per una vera e propria esplosione di titoli che lo aspettano da qui al 2010.

Ben sette le pellicole che vedono coinvolto Bruce Willis a vari livelli e ne ricordiamo qui i titoli soffermandoci su quella che con ogni probabilità dovrebbe essere la prima a essere distribuita in sala.

Mentre Against All Enemies, Morgan’s Summit e Kane & Lynch sono titoli ancora avvolti nelle nebbie della pre-produzione, The Last Full Measure, Pinkville e A Couple of Dicks sono ormai ben dentro a varie fasi di sviluppo.

Ma è Surrogates il titolo che pare più interessante, un thriller fantascientifico ambientato nel futuro prossimo nel quale gli esseri umani vivono ormai confinati nei loro appartamenti e da lì manovrano delle copie robotiche di se stessi che mandano in giro a lavorare e stabilire relazioni sociali.

Bruce Willis interpreta la parte di un agente dell’FBI che, insieme a un collega, dovrà investigare su un omicidio di uno studente strettamente legato a questi robot, veri e propri “surrogati” delle persone.

Aspettiamoci atmosfere sospese fra Matrix e Blade Runner e, visto il fatto che si troverà di fronte a dei robot, la possibilità per Bruce Willis di “uccidere” indiscriminatamente un sacco di persone, fra grandi scene d’azione e momenti di atmosfera fantascientifica.

Surrogates è diretto da Jonathan Mostow per una produzione Touchstone Pictures e uscirà nelle sale statunitensi il 25 settembre.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2017, P.IVA 01264890052
SoloCine.it – Guida e suggerimenti su cosa vedere al cinema supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009