Rosso Istanbul (Istanbul Kirmizisi), la nuova commedia di Ferzan Ozpetek

Di , scritto il 01 Marzo 2017

Rosso Istanbul è la nuova fatica di Ferzan Özpetek, ispirato all’omonimo romanzo scritto dallo stesso Özpetek e pubblicato nel 2013. La pellicola è stata girata in lingua turca con un cast composto interamente da attori turchi. Il regista e sceneggiatore turco naturalizzato italiano è tornato a girare un film a Istanbul, non senza problemi per via dovuti della delicata situazione politico-sociale della città.

La trama
Orhan Sahin, uno scrittore che deve la sua fama a una raccolta di favole anatoliche (e che porta il nome del premio Nobel turco Pamuk), torna ad Istanbul dopo vent’anni di esilio autoimposto a Londra. Il suo compito è fare da editor a un celeberrimo regista, Deniz Soysal, che ha scritto un libro in cui sono contenuti ricordi d’infanzia e giovinezza, nonché amori, amici e parenti: questi ultimi ancora vivi e presenti nella Istanbul contemporanea, e pronti a presentarsi al cospetto di Orhan. Soysal invece, dopo un breve contatto iniziale, scompare, come per lasciare il suo posto all’editor venuto dall’Inghilterra. Sahin raccoglierà suo malgrado il testimone del regista entrando nella sua vita e nel suo mondo degli affetti, con un coinvolgimento personale che sorprenderà lui per primo.


1 commento su “Rosso Istanbul (Istanbul Kirmizisi), la nuova commedia di Ferzan Ozpetek”
  1. Lucky ha detto:

    Hitler viewed his race as a better race than others. I don’t see what’s wrong with people seeing their heritage as strong. It sh8;udn&#o217lt be a crime to feel proud of your origins. Hitler expressed the superiority of his race against others. But don’t many people do this today anyway? Again this is a another natural instinct. People will think something they are in favor of is better than other people’s interests. Nationalism doesn’t mean killing others in their home land.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2017, P.IVA 01264890052
SoloCine.it – Guida e suggerimenti su cosa vedere al cinema supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009